Il trio Moore-M’Baye-Scott trascina l’Enel Brindisi alla vittoria: battuta la Vanoli Cremona 94-82

Condivisioni

Questo articolo ha avuto 799 visualizzazioni

L’Enel Brindisi ritorna alla vittoria battendo in casa la Vanoli Cremona per 94-82. Due punti importanti per gli uomini di coach Meo Sacchetti che salgono così a 20 punti in classifica e rimangono in corsa per la lotta playoff. Sconfitta pesante invece per gli ospiti che ritornano ad occupare l’ultimo posto in classifica.

La gara entra subito nel vivo con il botta e risposta tra i 2 attacchi. La Vanoli trova il primo vantaggio con la tripla di Harris al 3° (6-9) e il +5 con lo stesso numero 11 (6-11) ma Brindisi si riporta avanti con le triple di Moore e Joseph: 12-11 al 6°. I padroni di casa trovano il +6 con Scott (20-14) ma Cremona riesce a rimanere in scia dell’Enel con Johnson-Odom e Biligha: 25-21 al termine del primo quarto. La bomba di Carlino vale il 27-26 ma la reazione dei bianco-azzurri è immediata grazie alle triple di Spanghero e Goss (33-26). Moore regala il +7 (38-31) mentre la giocata da 3 punti di Scott vale doppia cifra di vantaggio al 16° (43-33, +10 Enel). Gli ospiti provano la reazione ma faticano a trovare la retina mentre Brindisi da fuori l’arco continua a fare male. La bomba di Moore vale +12 (49-37) al 18° e all’intervallo saranno ancora 12 le lunghezze di vantaggio per gli uomini di coach Meo Sacchetti (55-43). Al ritorno sul parquet dopo la pausa lunga Brindisi tocca subito il +16 (59-43) mentre Biligha prova a guidare alla rimonta la Vanoli (59-49). M’Baye prende per mano l’attacco brindisino, Johnson-Odom quello cremonese e il terzo quarto si fa decisamente guardare. La tripla di Carlino vale il -9 Cremona (67-58) e al 30° il tabellone reciterà 69-61. L’ultimo quarto viene inaugurato dalla tripla di Scott (72-61) e lo stesso esterno giamaicano regala il nuovo +14 all’Enel al 35° (78-64). M’Bayer aggiorna il massimo vantaggio Brindisi a +18 (84-66) e per i padroni di casa allora decisamente più facile amministrare il finale di gara. Al PalaPentassuglia finisce 94-82.

Per Brindisi: 22 di Moore, 19+9 di M’Baye, 19+9+3 di Scott e 13+7 di Carter. Per Cremona: 21+6+6 di Johnson-Odom, 12+4 di Gaspardo, 10+6 di Thomas e 9+11 di Harris.

Parziali: 25-21; 55-43 (30-22); 69-61 (14-18); 94-82 (25-21).

Foto: Vito Massagli

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Da Giugno 2015 inoltre collaboro con Basketnet.it. mentre da Giugno 2016 anche con SuperBasket. Dall'Aprile 2014 al Febbraio 2015 invece ho collaborato con BasketUniverso.it.

Commenti

commenta

Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Da Giugno 2015 inoltre collaboro con Basketnet.it. mentre da Giugno 2016 anche con SuperBasket. Dall'Aprile 2014 al Febbraio 2015 invece ho collaborato con BasketUniverso.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Refresh

*

}